vari

Conferenza Nazionale “Strategia Europea di Bioeconomia: scenari e impatti territoriali, opportunità e rischi”, 25 settembre a Roma

Comunicato Stampa 

 Conferenza Nazionale “Strategia Europea di Bioeconomia: 

scenari e impatti territoriali, opportunità e rischi” 

25 settembre a Roma – Società Geografica Italiana (Villa Celimontana) 

 La Conferenza rappresenta un momento di riflessione scientifica multidisciplinare sulla Strategia Europea di Bioeconomia e sulla connessa Strategia Nazionale, con l’obiettivo di conseguire una visione sistemica del processo in corso e delle implicazioni ambientali, socio-economiche e geopolitiche che essa produrrebbe a scala locale e globale.

La strategia di Bioeconomia impegna un notevole flusso economico anche nel nostro Paese ed è destinata ad assumere un ruolo strategico nel prossimo futuro a causa della progressiva opportuna dismissione delle politiche basate sull’estrazione e sul consumo di materia fossile. 

Tuttavia, senza adeguati correttivi al modello di sviluppo, ciò comporta il rischio che un bene comune come la materia biologica venga utilizzato secondo gli stessi schemi e gli stessi rapporti legati all’uso del fossile, con conseguenze socio-territoriali e ambientali forse anche peggiori di quelle causate dal precedente modello. 

L’iniziativa raccoglie un gruppo di studiosi di più discipline impegnati a riflettere su questi rischi, per impegnare il mondo scientifico, economico e le istituzioni nella ricerca delle necessarie correzioni alle strategie. 

 Sarà possibile anche seguire la conferenza in modalità telematica, collegandosi al sito della Società Geografica Italiana (www.societageografica.it) e cliccando sul link indicato. 

 È richiesta l’iscrizione gratuita inviando una mail all’indirizzo conferenza.bioeconomia2020.roma@gmail.com

 Comitato Organizzatore 

Dott. Massimo Blonda (CNR Bari), prof.ssa Margherita Ciervo (Università di Foggia), prof.ssa Daniela Poli (Università di Firenze) 

 Per contatti 

Tel. Prof. Margherita Ciervo 339 689 4675

N.B. Nel rispetto delle vigenti regole sulla distanza di sicurezza la Società Geografica italiana ha previsto di mettere a disposizione quaranta posti per seguire in presenza i lavori. Pertanto, una volta raggiunto il numero massimo non sarà più possibile accettare altre prenotazioni. 

settembre 19th, 2020|vari|

Conferenza “Legge Marson: una scelta da difendere per la tutela del paesaggio e del territorio della Toscana” – 17 Settembre

settembre 16th, 2020|vari|

“Redeveloping the living environment: food, biodiversity and health”, giornata di studi in formato telematico – 10 settembre 2020

La giornata di studi si svolgerà in formato telematico (su piattaforma Google Meet) il 10 settembre 2020 dalle 9:30 alle 17:00. Sarà in lingua italiana e francese.

settembre 1st, 2020|vari|

“Questa parte di universo…Laboratorio di individuazione di nuove pratiche per il dopovirus” / Seminario-laboratorio organizzato da La Scuola della Terra in Sardegna / 12-13 settembre 2020

La Scuola della Terra in Sardegna ha organizzato un seminario-laboratorio per poter produrre insieme senso e azioni costruttive per il domani.

Numero chiuso e posti limitati. Iscrizioni a  http://scuoladellaterra.ainoke.com/scuoladellaterra-settembre2020/

 

agosto 27th, 2020|vari|

In ricordo di Bernard Stiegler

Il 6 Agosto è morto il filosofo francese Bernard Stiegler. In un denso ricordo, Stefano Simoncini richiama il valore culturale del suo pensiero nella prospettiva dei territorialisti, mentre Alberto Magnaghi traccia un breve quadro delle relazioni fra l’approccio di Stiegler e quello di SdT, interrotte bruscamente quasi sul nascere ma che speriamo possano svilupparsi ulteriormente in un futuro comune: qui i testi in PDF.

agosto 26th, 2020|Notizie, vari|

E’ uscito “I servizi ecosistemici nella pianificazione bioregionale”, nuovo volume a cura di Daniela Poli

Dopo anni di sfruttamento indiscriminato, il periodo dell’Antropocene ci restituisce una natura le cui reazioni rendono la Terra sempre meno abitabile: invertire la rotta è diventata oggi un’urgenza prioritaria. Il paradigma dei servizi ecosistemici muove un passo nella giusta direzione nel considerare la molteplicità dei benefici offerti al genere umano dall’ambiente, ma si presta a derive quantitative che rischiano di estendere la mercificazione anche al mondo della natura. Questo volume indaga da più orizzonti disciplinari la consistenza e l’utilità per le scienze del territorio del paradigma dei servizi ecosistemici, avanzando la proposta di ricondurlo all’interno dell’approccio bioregionale con l’introduzione del concetto di servizi eco-territoriali.
Il volume è scaricabile gratuitamente in PDF da https://fupress.com/catalogo/i-servizi-ecosistemici-nella-pianificazione-bioregionale/4135.

luglio 24th, 2020|vari|

Il mondo nuovo della comunità Olivetti – Seminario online, 07-07-2020

luglio 6th, 2020|vari|