Homepage2021-06-05T21:15:12+02:00

Materiali per le scienze del territorio

Il mondo Olivetti in mostra e in discussione a Belveglio dal 24 Settembre

Adriano Olivetti e la sua storia; l’impresa Olivetti; l’innovazione tecnologica; la Divisione Elettronica e l’esperienza General Electric, Honeywell, Bull di Caluso e Pregnana Milanese; il Sistema Sociale Olivetti; Olivetti e il Sistema culturale; le Edizioni di Comunità; i sistemi urbani: questi i temi trattati in una mostra/convegno di tre giorni dedicata all’irripetibile esperienza della Olivetti di Ivrea.

[…]

Conferenza Nazionale “Strategia Europea di Bioeconomia: scenari e impatti territoriali, opportunità e rischi”, 25 settembre a Roma


Comunicato Stampa 

Conferenza Nazionale “Strategia Europea di Bioeconomia:
s
cenari e impatti territoriali, opportunità e rischi” 

25 settembre a Roma – Società Geografica Italiana (Villa Celimontana) 

La Conferenza rappresenta un momento di riflessione scientifica multidisciplinare sulla Strategia Europea di Bioeconomia e sulla connessa Strategia Nazionale, con l’obiettivo di conseguire una visione sistemica del processo in corso e delle implicazioni ambientali, socio-economiche e geopolitiche che essa produrrebbe a scala locale e globale.

[…]

In ricordo di Bernard Stiegler

Il 6 Agosto è morto il filosofo francese Bernard Stiegler. In un denso ricordo, Stefano Simoncini richiama il valore culturale del suo pensiero nella prospettiva dei territorialisti, mentre Alberto Magnaghi traccia un breve quadro delle relazioni fra l’approccio di Stiegler e quello di SdT, interrotte bruscamente quasi sul nascere ma che speriamo possano svilupparsi ulteriormente in un futuro comune: qui i testi in PDF.

“La Strategia Europea di Bioeconomia”: conferenza tematica multidisciplinare a Roma il 25 settembre

La teoria bioeconomica di Georgescu-Roegen è un nuovo paradigma epistemologico, fondato sulla termodinamica, che promuove un’economia compatibile con la vita della natura e capace di coniugare le scienze sociali con quelle naturali, il lavoro con l’ambiente. Ma fino a che punto le sempre più diffuse proposte – anche istituzionali – che ne fanno uso sono veramente conformi al paradigma originale? E fino a che punto esse rappresentano una reale via d’uscita dalle crisi parallele di ecologia ed economia?

[…]

E’ uscito “I servizi ecosistemici nella pianificazione bioregionale”, nuovo volume a cura di Daniela Poli

Dopo anni di sfruttamento indiscriminato, il periodo dell’Antropocene ci restituisce una natura le cui reazioni rendono la Terra sempre meno abitabile: invertire la rotta è diventata oggi un’urgenza prioritaria. Il paradigma dei servizi ecosistemici muove un passo nella giusta direzione nel considerare la molteplicità dei benefici offerti al genere umano dall’ambiente, ma si presta a derive quantitative che rischiano di estendere la mercificazione anche al mondo della natura. Questo volume indaga da più orizzonti disciplinari la consistenza e l’utilità per le scienze del territorio del paradigma dei servizi ecosistemici, avanzando la […]

Il territorio bene comune

 

Sulla pagina facebook di Poietika un dialogo fra Rossano Pazzagli (Università del Molise) e Alberto Magnaghi (presidente della Società dei Territorialisti) sul tema del territorio, della sua importanza come bene comune, come risorsa e opportunità.

Di seguito il collegamento al video:

https://www.facebook.com/poietika.art.festival/videos/1377107019287552/

Collana “Materiali. Culture, sperimentazioni e pratiche territorialiste”

Direttrice: Maddalena Rossi

 

La Collana ‘Materiali. Culture, sperimentazioni e pratiche territorialiste’, pubblicata da SdT Edizioni, nasce dal desiderio della Società dei Territorialisti e delle Territorialiste di documentare, con uno sguardo vicino e dinamico, la ‘materialità’ dei processi in atto nei territori contemporanei, in termini di progetti, visioni, dilemmi, metodi, politiche e pratiche di transizione verso nuovi modelli di sviluppo locale autosostenibile.

Aprendosi a discorsi, dispositivi e tecniche narrative anche inconsuete e sperimentali (scrittura, fotografia, video, disegno) la collana cerca di ‘raccontare’ la molteplicità e la pluralità dei nuovi modi di ‘abitare’ (nei progetti, nei saperi e nelle pratiche) la ‘territorializzazione’ in chiave […]

Premio tesi di laurea “Diego Pinducciu e Antonella Ara” – scadenza 30 settembre 2020

Laboratorio di Studi Rurali Sismondi indice la quarta edizione del Concorso Premio “Diego Pinducciu e Antonella Ara”. Il Concorso intende ricordare il lavoro, le attività di ricercanell’ambito della valorizzazione e tutela delle risorse agricole e del territorio rurale, e l’impegno civile degli amici, colleghi e soci fondatori del Laboratorio Sismondi, Diego Pinducciu e Antonella Ara, prematuramente scomparsi.

[…]

AVVISO A TUTTI I SOCI – CAMBIO DI IBAN

Si avvisano tutti i soci, amici e simpatizzanti di SDT Onlus che l’IBAN dell’Associazione, per fare donazioni e/o iscrizioni, è cambiato. IL NUOVO IBAN E’: IT28H0501802800000011426046

Convegno “LA NUOVA CENTRALITA’ DELLA MONTAGNA”, Camaldoli, 8-9 Novembre 2019

Il convegno “La nuova centralità della montagna” è stato promosso dalla Società dei Territorialisti con la collaborazione di numerose associazioni culturali e istituzioni tanto delle Alpi che degli Appennini: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Convenzione delle Alpi, Symbola, tsm|step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio, SISEF, FAI, Legambiente, CIPRA Italia, DIST PoliTo, Dislivelli, Rete Montagna, Mountain Wilderness, UNCEM, IAM-PoliTo, Unimont – Progetto Italian Mountain Lab, AASTER, AGEI, Archivio O. Piacentini, CAI Comitato scientifico, Carta dell’Appennino, Centro Studi Valle Imagna, Fondazione Franco Demarchi, Eurac Research, Fondazione Nuto Revelli, IRES Piemonte, AISRe, NEMO, SNAI Comitato […]

Manifesto di Camaldoli per una nuova centralità della montagna

.
Il Manifesto, presentato al Convegno “La nuova centralità della montagna” promosso dalla Società dei Territorialisti/e con la collaborazione di numerosi altri enti e associazioni che si è svolto presso il Monastero di Camaldoli (AR) nei giorni 8 e 9 Novembre 2019, è il frutto di un’ampia discussione collettiva che si è sviluppata nell’ambito del convegno stesso e che si è conclusa con la stesura  di questo testo di sintesi.
.
Per sottoscrivere il Manifesto inviare una mail all’indirizzo informazioni@societadeiterritorialisti.it

Chi ha tradito i territori?

Dialogando con il volume di recente curato da Anna Marson per Quodlibet, Urbanistica e pianificazione nella prospettiva territorialista, un articolo di Antonella Tarpino esplora le coordinate per un rilancio del pensiero e della pratica territorialista a valle di un abbandono dei luoghi – materiale e teorico – che ha tutta l’aria di non essere casuale.

[…]

Biorégion 2050: l’Ile-de-France apres l’effondrement

L’Institut Momentum di Parigi ha da poco pubblicato uno studio sulla possibile riconfigurazione bioregionale della regione dell’Ile-de-France che si ispira esplicitamente al lavoro della scuola territorialista italiana.

[…]

Ambiente e territorio ai tempi del coronavirus: un’intervista ad Ottavio Marzocca

Un’intervista di Qui e ora ad Ottavio Marzocca, uscita qualche giorno prima che l’epidemia dilagasse in Italia, ci ricorda la correlazione profonda che lega eventi come questo alla crisi ecologica globale.

[…]

Presentazione del libro “Urbanistica e pianificazione nella prospettiva territorialista” a cura di Anna Marson, 30 Marzo a Firenze

[…]

Osservatorio delle buone pratiche territorialiste

DOCUMENTI PUBBLICI DELL’ASSOCIAZIONE

Torna in cima