Commissioni di gestione

Nel seminario del 17 dicembre 2010, a Bologna, il Comitato dei Garanti e molti degli Aderenti presenti, hanno proposto e discusso una serie di commissioni da formare, in preparazione del congresso fondativo, e per avviare le varie attività della SDT. Le commissioni sono state preliminarmente divise in due gruppi, commissioni funzionali/gestionalicommissioni tematiche.

NB. Si intende che le commissioni tematiche saranno riviste nei contenuti e nel numero in relazione alle proposte che verranno dagli aderenti, senza escludere eliminazioni, accorpamenti, nuove riformulazioni, nuove tematiche etc.

Commissioni funzionali/gestionali:

A) Gestione della SDT e Congresso Fondativo (coord. Alberto Magnaghi). Definisce la natura giuridica, i compiti e i campi di azione dell’associazione e le modalità del suo funzionamento (sedi locali, struttura, quote, finanziamenti, ecc); definisce l’organizzazione del congresso fondativo. Essa dovrebbe essere formata da membri del Comitato dei Garanti.


B) Sito web (webmaster e coord. Massimo Carta): cura il sito web della SDT, la sua gestione e implementazione. Attraverso il sito, si organizzano le sedi locali, che ne avranno in carico una parte.


C) Rivista della SDT (coord. Daniela Poli): una proposta di rivista on line presso la Firenze University Press (FUP)


D) Relazioni internazionali (coord. Raffaele Paloscia): si occupa di: a) contatti con ricercatori e costruzione di reti con associazioni analoghe, istituzionali e non; b) messa a punto di progetti internazionali su temi attinenti la Società; costruzione di una rete di corrispondenti per la Rivista (è infatti collegata alla Commissione C, “Rivista della SDT”)


E) Progetti educativi (coord. Angelo Marino): alfabetizzazione e divulgazione delle problematiche multidisciplinari sui temi del territorio, sia nell’Università (nuove figure professionali di ricercatori), ma soprattutto nelle scuole superiori.


F) Traduzioni: rete di disponibilità di traduttori, per il sito, la rivista (multilingue) etc.


 

Scarica qui il documento di Alberto Magnaghi che organizza le diverse commissioni in seguito alla discussione del 17 dicembre 2010