Appelli

Contributi alla stesura del Manifesto

Qui di seguito, i diversi contributi alla stesura e specificazione del Manifesto della Società dei Territorialisti

scarica: contributo di Giancarlo Paba (18 aprile 2010)

scarica: contributo di Massimo Quaini (17 maggio 2010)

scarica: contributo di Roberto Gambino (23 maggio 2010)

scarica: contributo di Françoise Choay (31 maggio 2010)

scarica: contributo Fabio Parascandolo (4 giugno 2010)

scarica: contributo di Piero Bevilacqua “Documento per Teano” (13 giugno 2010)

scarica: contributo di Ottavio Marzocca (12 luglio 2010)

scarica: contributo di Daniela Poli (7 agosto 2010)

scarica: contributo di Lucia Carle (16 agosto 2010)

scarica: contributo di Ezio Manzini (14 settembre 2010)

scarica: contributo di Angelo Marino (23 dicembre 2010)

scarica: contributo di Giorgio Ferraresi (20 Dicembre 2010)



giugno 22nd, 2010|Appelli|

Documenti

Verbale della Riunione del 16/04/2010 a Bologna (Magnaghi, Marson, Bonora)

Verbale della Riunione del 17/12/2010 a Bologna (Deriu, Magnaghi, Carta)

giugno 17th, 2010|Appelli|

Manifesto della società dei territorialisti

Il Comitato dei Garanti ha elaborato un “Manifesto della Società dei Territorialisti”.

La versione definitiva dal link qui sotto:

21 febbraio 2011, scarica la stesura definitiva del Manifesto della Società dei Territorialisti


The Board of Trustees has developed a “Manifesto of the Territorialists’ Society”.

Download the file from the link below:

February 21, 2011, english version of the “Manifesto of the Territorialist’s Society”


Février 2011, télécharger la version française du Manifeste, “Ébauche de manifeste pour la société des territorialistes”, traduction par Agnès Berland-Berthon (Bordeaux) avec la contribution d’Aurore Navarro, Lucile Garçon (Lyon)

 


 

Descargue la versión en español del manifiesto de la Sociedad de territorialistas (traducido del italiano por Fiorella Russo (UGR), , verificado por Alberto Matarán Ruiz (UGR)


Qui sotto, le successive bozze del Manifesto che hanno consentito di elaborare la versione definitiva.

10 maggio 2010, prima versione di “Bozza di Manifesto dell’Associazione dei Territorialisti

1°settembre 2010, leggi la lettera di Alberto Magnaghi che illustra il lavoro compiuto per la seconda versione del Manifesto.

1° settembre 2010, seconda versione di “Bozza aggiornata di Manifesto dell’Associazione dei Territorialisti”


giugno 15th, 2010|Appelli|

Presentazione

Cos’è la Società dei Territorialisti e delle Territorialiste?

Per iniziativa di un Comitato di garanti di diverse discipline di molte università italiane è nata la proposta di costituire una associazione denominata Società dei territorialisti e territorialiste con i seguenti obiettivi:

a) sviluppare il dibattito scientifico per la fondazione di un corpus unitario, multisciplinare delle arti e scienze del territorio di indirizzo territorialista, che assuma la valorizzazione dei luoghi come base fondativa della conoscenza e dell’azione territoriale;

b) promuovere indirizzi per le politiche e gli strumenti di governo del territorio a partire da questo corpus;

c) indirizzare il dibattito sulla formazione di scuole,dipartimenti, dottorati, master di Scienze del territorio nelle università italiane;

d) promuovere eventuali strutture di carattere culturale e scientifico al di fuori dell’Università;

e) sviluppare relazioni internazionali mirate a estendere e confrontare i temi della Società.

 

La SdT si costituisce ufficialmente il 2 Dicembre 2011 con il Congresso fondativo e diventa ONLUS a dicembre 2014

La Società organizza un congresso annuale, cura la rivista “Scienze del territorio” con relazioni e referee internazionali ed è casa editrice della Collana Ricerche e Studi Territorialisti

Attraverso i Grappoli di discipline sviluppa l’integrazione inter e trans disciplinare delle scienze del territorio e grazie all’articolazione in Nodi territoriali regionali e subregionali, la Società svolge seminari e convegni sulle problematiche del territorio in collaborazione con le università e le associazioni culturali di appartenenza dei suoi soci e simpatizzanti.

Ai Nodi territoriali è anche affidato il compito della costruzione ed aggiornamento dell’ Ossevatorio delle pratiche territorialiste di autosostenibilità locale.

Infine la Società organizza attività formative di indirizzo territorialista, tra cui seminari di dottorato, corsi di formazione – aggiornamento professionale e una Scuola Estiva.

 

 

 

 

 

 

 


giugno 1st, 2010|Appelli|