SdT Scienze del territorio è la Rivista della Società dei territorialisti e delle territorialiste (la email alla quale chiedere info è: rivista@societadeiterritorialisti.it). La Rivista ospita contributi innovativi indirizzati alla valorizzazione del patrimonio territoriale, alla ricomposizione delle componenti del luogo, che discipline e prassi istituzionali settoriali tendono a tenere separate, e alla proposizione di progetti di trasformazione che si fondino su questi indirizzi.  Il territorio è qui inteso come bene comune e come un’opera d’arte collettiva, esito di successive stratificazioni e riconfigurazioni socio-spaziali che nel tempo hanno individuato modalità sapienti di equilibrio fra caratteri locali e razionalità insediative, in un costante dialogo coevolutivo fra cultura e natura, che ha prodotto città, paesi, agricolture, culture, tecniche, saperi, economie. Pensare a nuove e complesse forme progettuali e di governance che sappiano valorizzare le identità e le sapienze di lungo periodo nel multiverso delle necessità attuali in una chiave partecipativa e inclusiva richiede conoscenza, ricerca e sperimentazione che provengono in maniera integrata e multidisciplinare da molti settori della scienza, e che si muovono  verso una ricomposizione multidisciplinare e interdisciplinare delle scienze del territorio.

(scarica da qui il documento integrale di presentazione di SdT Scienze del territorio)

(scarica qui lo scadenzario delle attività della rivista)

Numeri in programmazione. La Rivista ha programmato i prossimi quattro numeri che trattano del tema generale del “ritorno al territorio”, declinando quasi ossessivamente le sue principali componenti: ritorno alla terra, ritorno alla città, ritorno alla montagna, ritorno alle economie territoriali. Il ritorno non è inteso come un procedere verso il passato, ma come una grande progetto innovativo, aperto al futuro che intende superare le povertà indotte della contemporaneità, osservando e interrogando la storia per carpirne il senso e le sapienze che hanno saputo produrre contesti articolati, densi, in equilibrio ecologico col proprio territorio di riferimento (…)

(scarica il programma completo della rivista)

 


La Call for papers del 3° numero della Rivista, “Ritorno alla montagna”, è in fase di elaborazione e verrà a breve diffusa.

 

 

Una commissione, diretta da Daniela Poli, ha svolto un lungo ed accurato lavoro istruttorio per la preparazione della rivista. Da questo link si possono consultare i materiali prodotti.